ELLENCONSERVATION


RESTAURO DEL LEGNO


L'OROLOGIO A PENDOLO

totale prima              totale dopo   

L'orologio prima e dopo il restauro.
 
Questo orologio, di una amica, aveva uno strato spesso di vernice scura che gli dava un aspetto "plasticato". Aveva anche tracce di colla da nastro adesivo ed inoltre i numeri erano in parte danneggiati. Rimossa la vernice flatting, ho applicato gommalacca per una rifintura più naturale. Sono poi intervenuta sul quadrante per definire i numeri. 
stemma prima   stemma dopo

Lo stemma prima e dopo il restauro.

dettaglio              quadrante  

Il quadrante prima e dopo il restauro.




    IL TAVOLO VITTORIANO DI MEZZO OTTOCENTO

prima    totale finito

Il tavolo prima e dopo il restauro.

Questo tavolo, detto " a bandelle", era estendibile grazie a piedi apribili e due ali semicircolari che si sollevavano. In rovere, la superficie appariva consunta nelle zone più aggettanti e non appariva più lucido ed omogeneo. Essendo il legno di rovere naturalmente chiaro è stato necessario mordenzarlo noce scuro su richiesta del proprietario, che ama le cose scure e lucide.
bandella prima       bandella dopo


Dettaglio della bandella pima e dopo la pulitura.




IL TABERNACOLO BAROCCO

prima   dopo

Il tabernacolo prima e dopo il restauro.

Questo tabernacolo, di proprietà di un'amica, era già stato rimaneggiato, assemblato per la perdita di alcune parti poi reincollate, e aveva molte ridipinture oltre che lacune. Era in origine incastrato in un altare, ma un falegname aveva già integrato la parte laterale con cornici che riprendessero il motivo composito sul fronte. Nello sportello l'argentatura era ossidata e la proprietaria la rivoleva lucente, così ho dovuto rifarla. Anche la meccatura è tutta rifatta, mentre tutte le altre parti sono state integrate e ripulite. Nei fianchi, sulle parti costruite dal falegname, sono intervenuta riprendendo la pittura finto marmo.
fianco sx prima    fianco sx dopo    fianco dx prima   fianco dx dopo

I fianchi del tabernacolo prima e dopo il restauro.

putti prima    putti dopo

Particolare della meccatura sui putti prima e dopo il restauro.




LO SCRITTOIO ECLETTICO

prima   dopo

Lo scrittoio prima e dopo il restauro.

Ho comprato questo scrittoio per casa mia, ma era abbastanza distrutto. Ci sono voluti mesi per sveniciarlo e consolidarne le parti, era ricoperto di flatting e tutte le decorazioni sono state da reintegrare. Ora però è la mia amatissima scrivania.
colonna    colonna aperta    sportello superiore dopo  

Particolare della colonnina portaoggetti sul piano prima e dopo il restauro.

colonna sotto    colonna sotto aperta     sportello inferiore dopo     cassetti dopo

Particolare dei cassetti a scomparsa prima e dopo il restauro.




L'ANGELO REGGICANDELA

  angelo   mano dita   mano dita dopo

Dettaglio della mano prima e dopo il reintegro delle dita.

Durante il tirocinio estivo di 300 ore al LABORATORIO DEGLI ANGELI di Bologna ho partecipato a lavori semplici di pulitura ed integrazione di parti, come in questo caso. L'angelo reggicandela mancava delle dita nella mano sinistra. Con la supervisione dei restauratori del laboratorio, ho reintegrato la parte ed ho eseguito una pulitura superficiale della scultura.



LE ANTE LIGNEE

Prima   dopo

Le ante prima e dopo il restauro conservativo.

Al LABORATORIO DEGLI ANGELI, durante il tirocinio estivo di 300 ore, mi è capitato di eseguire anche interventi di tipo conservativo. Le due ante, pervenute dal cantiere in San Petronio, presentavano molti fori di sfarfallamento che ho riempito con cera, inoltre ho pulito le parti metalliche.



RICOSTRUZIONE DI DETTAGLI

mancanza   integrazione   colore

Dettaglio della reintegrazione della mancanza.

Piccoli lavori di reintegro di cornici lignee sono all'ordine del giorno in un laboratorio. Durante il tirocinio estivo di 300 ore al LABORATORIO DEGLI ANGELI di Bologna, sono capitate alcune cornici intagliate con mancanze di parti più o meno consistenti, come in questo caso. Dopo una pulitura superficiale delle cornici, ho realizzato l'integrazione con resina e l'ho raccordata esteticamente.




IMPARARE LE TECNICHE: INTAGLIO E INTARSIO

modello   il mio intaglio

Il modello e l'intaglio realizzato al corso.
Il modello da copiare
modello   intaglio

Il modello e l'intaglio realizzato al corso.

Durante il corso di tecniche della lavorazione del legno, abbiamo provato l'inaglio e l'intarsio, partendo da un blocchetto di legno di tiglio nel primo caso, e usando essenze diverse come  acero, olmo e ulivo per il secondo. Essendo i miei  primi tentativi devo dire che sono soddisfatta del risultato.
intarsio   intarsio2

Due diversi intarsi realizzati con diversi legni e finiture.





 Indietro                                                                                                                                 Benvenuto